Gli screening drug test saliva urina sono uno strumento volto a conoscere con rapidità se ci sono stati consumi di droghe in periodi prossimi al prelievo del campione.
Sono essenzialmente di due tipi, quelli che esaminano l’urina e quelli che controllano la saliva, entrambi permettono di analizzare contemporaneamente l’assunzione di diverse specie di sostanze stupefacenti e si contraddistinguono per l’immediatezza dei risultati.
Si chiamano test di screening perché svolgono, a differenza dei test del capello, solo uno screening iniziale, possono solo rilevare tracce di sostanze senza poterle quantificare e possono dar luogo a risultati di falsa positività, devono quindi necessariamente essere seguiti da esami di conferma da svolgere in laboratorio.
Le droghe ed i loro metaboliti possono essere rintracciati con questi test solo da 1 a 3 giorni dopo il loro consumo, solo la cannabis consumata costantemente viene rilevata per periodi più lunghi.

I drug test di screening sono monouso, quelli per urina sono con funzionamento ad immersione o con pipetta sterile, quelli per saliva sono con bicchierino e pipetta sterile.
I test antidroga su saliva ed urine non hanno la stessa precisione ed affidabilità dei nostri test del capello, perchè questi ultimi sono svolti con fasi di conferma dirette  per ognuna delle droghe ricercate.
Gli screening drug test saliva ed urina forniscono un valido complemento al test del capello per esaminare l’uso di droghe con immediatezza, efficacia e continuità.
Bisogna inoltre considerare che il costo di monitoraggio di un periodo di 3 mesi di consumo, o anche meno, è molto più elevato di un test del capello: in teoria per coprire un periodo di 90 giorni di consumo si dovrebbero effettuare circa 30 test delle urine, contro un solo test del capello.